Copertina Confessioni Di Un Mediocre Guerriero web traccia2021 / pag. 182 / € 20
ISBN 978-88-94879-67-4

ordina questo libro

Finché la coscienza dell’essere umano continuerà a essere esclusivamente mentale, egli resterà perennemente intrappolato nella sua percezione distorta e frammentaria di sé e della realtà, completamente condizionato da un’identità illusoria, mutevole e inconsistente che ratificherà la convinzione di esistere in una vita immaginata. Ci vuole una buona dose di purezza per cogliere ciò che è superfluo nei nostri pensieri, nelle nostre emozioni e nelle nostre azioni.

Si è Guerrieri perché si ha un marchio nell’anima, una qualità innata. Ma la Qualifica non è sufficiente, anche se è la condizione di base. Se c’è la Qualifica, allora è possibile essere iniziati, ovvero ricevere un Seme che è nostra responsabilità curare, fecondare, far germogliare e far sbocciare.

Essere iniziati vuol dire quindi "iniziare" il cammino che durerà tutta la vita.

Non ci si può improvvisare Guerrieri. È un cammino arduo e silenzioso. Ma soltanto così ha senso vivere, animati da una forte Aspirazione alla Verità e alla Conoscenza, sentendo l’Unità con ogni manifestazione della Vita.

Il Dottor Roberto Maria Sassone, psicologo, psicoterapeuta (Ord. Psic. Reg. Lazio n.2504), orgonoterapeuta e analista reichiano, terapeuta EMDR, è nato a Palermo il 24 maggio 1950. È stato allievo del Prof. Federico Navarro, pioniere del movimento reichiano in Italia e con lui ha fondato a Napoli nel 1979 la SEOR (Scuola Europea di Orgonoterapia), di cui è diventato didatta, trainer e docente.
Ha fondato nel 1992 a Roma la SIAR (Scuola di Analisi Reichiana) di cui è didatta, trainer e docente.
Ha iniziato un percorso di Meditazione Trascendentale dal 1972 al 1983. Ha iniziato la pratica di Meditazione Vedanta presso l’AIPT (Associazione Italiana di Psicologia Transpersonale) con la Dott.ssa Laura Boggio Gilot dal 1996 al 1999 e con lei ha seguito un percorso individuale di analisi Transazionale e il Corso Biennale di Formazione Professionale in Psicologia Transpersonale.
È docente dell’Accademia Olistica di Bagni di Lucca, creata dal Dott. Nitamo Montecucco. Segue dal 1983 Lo Yoga Integrale di Sri Aurobindo e Mére e ha messo a punto una pratica di meditazione (meditazione integrale) che si ispira a esso. Pratica la meditazione Vipassana Theravada, essendo stato allievo a Milano dell’insegnate Chandra Livia Candiani dal 2012 al 2016. È istruttore di Mindfulness MBSR con diploma conseguito presso la AIM (Associazione Italiana di Mindfulness), sotto la guida di Fabio Giommi e Antonella Commellato.
Ha seguito un percorso individuale di Analisi Bioenergetica sotto la guida del Dott. Flavio Panizza. È istruttore di Mindfulness Psicosomatica, diploma conseguito presso l’Istituto di Psicosomatica PNEI di Bagni di Lucca. Conduce laboratori, gruppi, e workshop di psicoterapia corporea (W. Reich, A. Lowen), di coscienza integrale del corpo e di mindfulness. Ha creato la Self Mindfulness.
È giornalista pubblicista e direttore responsabile della rivista web Psicoterapia Analitica Reichiana.
Esercita a Milano.

Copertina La Grammatica Della Mente web traccia2020 / pag. 384 / € 30
ISBN 978-88-94879-50-6

ordina questo libro

Cervello e cultura interagiscono in un dialogo di processo, dove continuamente si inseriscono tanto i meccanismi biologici quanto i simboli culturali. All’interno di questa nuova dimensione neuro-antropologica appare sempre più significativa la relazione tra la percezione sensoriale e i processi di incorporazione. Ciascun individuo, infatti, apprende grazie a una personale dotazione sensoriale e capacità percettiva: quest’ultima, in particolare, non si struttura come un processo passivo, ma risulta dinamicamente condizionato dall’ambiente oltre che dalle elaborazioni a livello cerebrale.
La reale sostanza dell’individuo risiede nell’interazione tra il biologico e il corporeo, tra il culturale e il simbolico. La cultura non occupa un posto vuoto ma, attraverso la selezione, dialoga con la dimensione biologica all’interno di una relazione di reciprocità che dura tutta la vita.
Le nostre personali ricerche hanno cercato, dunque, il volto di una teoria neurobiologico-esistenziale con l’obiettivo di accedere a una scienza a più dimensioni: quella capace di connettere i fili conduttori più significativi della biologia, della filosofia, della psicologia, della sociologia, della comunicazione e delle scienze umane.
Con la Grammatica della Mente, ha preso corpo l’opportunità di strutturare un modello quanto più integrato possibile – un metamodello – proteso al dialogo con la complessità della realtà e del sistema persona.
Lasciamo a voi e al vostro sguardo ogni ponderazione e considerazione. Possiamo solo anticipare che essa assume, prevalentemente, il volto di una prevenzione noogena, sempre attenta a non perdere quel filo d’oro dei diversi spazi attraversati e ad accarezzare la prospettiva della riflessione e ogni possibile nutrimento umano. Per questo, ci è sembrato utile declinare le parole con i tempi verbali dei sentimenti, quelli che aiutano ad affinare la coscienza, ad avvicinarci all’autoconsapevolezza e ad allenarci sul fronte delle domande dell’esistenza con sempre maggiore libertà e responsabilità di scelta: «dal perché vivere al per-che vivere».

Loredana Nugnes, Psicologa, Antropologo Clinico Trasformazionale, Psicologa della Scrittura e del Disegno, Educator e Counselor Esistenziale. Si è occupata di Ricerca e di Formazione in ambito Scolastico e Universitario sulla Psicologia dell’Agio e sulla Prevenzione del Disagio. Ha svolto attività di Coordinamento, Ricerca-Intervento e Consulenza per la realizzazione del Progetto Provinciale sulla Prevenzione della Dispersione Scolastica. Ha esercitato consulenza, formazione e orientamento presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli. Attualmente è Didatta-Formatore presso l’Istituto di Ricerca in Counseling e Mediazione a Orientamento Esistenziale, dirige attività e campi d’indagine verso Neuroscienze, Crescita Personale, Sviluppo del Potenziale Individuale, Facilitazione delle dinamiche trans-derivazionali, Dinamiche Psico-Corporee ed Espressione Artistica.

Anna Perrella, Sociologa, Socioterapeuta, Statistico, Counselor Esistenziale. Si è occupata: di problematiche di coppia e familiari; attività statistiche di raccolta ed elaborazione dati a carattere sociale ed epidemiologico, di osservazioni e di ricerche in contesti socio-culturali omogenei e differenziati, per la realizzazione di Studi Statistici Nazionali, in collaborazione con Università e Centri di Ricerca; attività di orientamento didattico in ambito accademico. Attualmente è impegnata in studi e ricerche per le Scienze Umane e Sociali, nella produzione e nell’organizzazione di materiale educativo in seno a percorsi formativo-culturali e di insegnamento e sostegno agli alunni con disabilità.

Logo Collana GalileoLa Collana Galileo, nasce con l'intento di DAR VOCE A QUEGLI AUTORI che hanno nel cassetto una loro opera che parli di scienze umane e sociali. Si avvale di un Comitato Scientifico formato da Anna Perrella, Loredana Nugnes, Roberto Maria Sassone e Sandra Cervone e si propone di percorrere i sentieri del dialogo, del confronto critico, dello scambio e della condivisione, per costruire visioni integrate ed armoniche tra i diversi ambiti disciplinari, quando trattino della PERSONA UMANA e delle sue molteplici espressioni.

Il progetto della Collana Galileo è offrire un luogo per "l'intelligenza collettiva", in cui dar forma ad argomenti che riguardino tematiche di ampio respiro che toccano la vita della nostra umanità.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
     
     
     
   
     
     
     
     
     
     
 Copertina Confessioni Di Un Mediocre Guerriero web traccia     Copertina La Grammatica Della Mente web traccia

Calendario Eventi

Aprile 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30